Mi diverte troppo dopo un giorno di lavoro mettere tutto insieme e guardare soddisfatta quel che ho fatto. Le combinazioni di forme e di colori, e con l’immaginazione penso a chi un giorno indosserà queste collane e si sentirà un po’ speciale perché porterà qualcosa di unico e non ripetibile, fatto con attenzione e cura.

(0)

Olivart e Merloverde hanno trovato un modo per fondere le loro due essenze, creando un oggetto che le rappresenta entrambe: la collana rivestita di lana o cotone ed il mitico uccellino di legno d fiume dipinto a mano!

L’idea nacque un pomeriggio piovoso di gennaio, quando l’ Elisa venne a casa mia portando con sé alcuni uccelli stecco appena sfornati;)
Mentre lavoravo ed assemblavo le mie corde, abbiamo provato ad avvicinare i due soggetti e…si sono subito innamorati!
I colori erano perfetti insieme, i materiali si sposavano benissimo e le palline di feltro arcobaleno facevano da contorno a questa magica unione.

Continue Reading…

(0)

Le nonne mettevano tutto da parte…non buttavan via niente…a casa mia c’era un cassetto; il cassetto delle sorprese, quando qualcuno trovava qualcosa e non sapeva dove metterla qualunque oggetto fosse,lo  infilava lì in attesa di  trovare il suo posto ma spesso rimaneva lì per anni, ci si poteva trovare di tutto elastici, bottoni, sugheri, viti, foglietti, fiammiferi, corde, qualsiasi cosa…e la cosa divertente era fare l’inventario in un giorno di noia! Con lo stesso criterio la nonna riempiva la scatola di latta dei bottoni…bottoni di tutti colori e dimensioni, appartenuti ad un cappotto o alla camicia di seta che si era rotta, o alla federa rinnovata. E inevitabilmente in mezzo ai bottoni si potevano trovare altri oggetti raccolti per casa.

(0)